Aristide Torrelli, fotografo fine art
Il mondo attraverso i miei obiettivi: luce, tecnica e visione

Giudice USA stabilisce che includere un tweet con una foto è sempre violazione del copyright



Fate click sul link. Verrete portati su Amazon. Tutti gli acquisti che fate su Amazon tramite il mio sito mi permetteranno di guadagnare qualcosa e continuare l'opera di divulgazione della fotografia in generale e quella digitale in particolare.


Ma dai, sul serio? In un caso che potrebbe cambiare le regole della violazione del copyright online, un giudice del distretto di New York ha stabilito con una sentenza che includere un tweet che contiene una foto protetta da copyright costituisce una violazione del copyright. Se questa sentenza non verrà cambiata in appello, potrebbe avere un impatto enorme sulla rete. Vediamo intanto di cosa si tratta. Un fotografo, Justin Goldman, ha citato molte pubblicazioni, tra cui Time, quando hanno incluso un tweet di qualcun altro che mostrava la sua foto, protetta da copyright, della star della NFL Tom Brady. Il giudice ha scritto che: "… quando hanno mostrato il tweet incorporato nei loro siti web, la loro azione ha violato il diritto esclusivo sull’immagine [di Goldman]; il fatto che l’immagine fosse memorizzata su un server di proprietà e gestito da terzi non in relazione con le parti (Twitter), non li protegge da questo risultato."
Questa è la mia traduzione, forse non perfetta, ma il senso è ben chiaro. Questa sentenza ribalta un precedente di più di 10 anni fa chiamato “Perfect 10 v. Amazon”. In esso si stabiliva che chi era l’host del contenuto, Twitter, YouTube, Facebook …, aveva la responsabilità del contenuto e assolveva la società, la rivista o la persona che avevano realmente incorporato il contenuto. E da allora Internet aveva funzionato così.

Alcuni siti, come YouTube, danno ai creatori di contenuti l'opzione di limitare l’incorporazione di contenuti solo se appartengono a siti che loro specificano. Altri, come Twitter, non danno questa possibilità perciò, se il vostro account è pubblico e una immagine protetta da copyright diventa virale, aspettatevi che molti siti e pubblicazioni la pubblichino senza chiedere il permesso. Ovviamente, se ve ne accorgete, potete sempre togliere il tweet o trasformare il vostro account da pubblico a privato, tagliando i link con il vostro contenuto. L'immagine seguente è una copia della finestra di Twitter che ci permette di copiare il codice per incorporare un tweet nel nostro sito. Guardate in alto, la parte che inizia con blockquote...


Il codice lì riportato, se copiato e incollato nella nostra pagina web, si mostra come vedete qui sotto:

🏃‍♂️🏃‍♂️🏃‍♂️#ASRoma pic.twitter.com/7fB6rmHeCg

— AS Roma (@OfficialASRoma) 21 marzo 2018

Se queste immagini fossero protette da copyright, per il giudice USA io lo avrei violato!

Finora non c’era alcuna possibilità legale contro chi incorporava una vostra foto facendo un retweet, poiché non aveva il controllo su quale contenuto gli veniva fornito dal server. Ora il giudice ha rigettato questa tesi, non importa cosa il server fornisca, la responsabilità è di chi fa il retweet. Non solo, il giudice ha aggiunto che tale logica vale per tutti i collegamenti in-line. A questo punto ognuno di noi, che magari ha inserito nel suo sito web un link a un altro sito, è a rischio. Siete sicuri che quel link non si riferisca a una immagine coperta da copyright? Finora bastava inserire il link e scrivere che l’immagine era stata presa da www.xxxxxx.com e finiva li, da domani non basta più. Ci sarà sicuramente un appello e magri la sentenza verrà ribaltata. ma se non lo sarà, aspettatevi una stagione di caccia per le infrazioni del copyright.




Fate click sul link. Verrete portati su Amazon. Tutti gli acquisti che fate su Amazon tramite il mio sito mi permetteranno di guadagnare qualcosa e continuare l'opera di divulgazione della fotografia in generale e quella digitale in particolare.



Aiutatemi ad aiutarvi

Vi è piaciuto il tutorial? Lo avete trovato utile? Se il mio sito è per voi utile come un libro che avreste dovuto comprare o un workshop che avreste dovuto frequentare, pagando, allora permettetemi di continuare ad aiutare tutti. Se non lo avete ancora fatto, fatelo adesso. E' bello che ci siano persone come voi che mi permettono di continuare ad aggiungere conoscenza al sito. Grazie.


Politica per la privacy e i cookies del sito

©2006 - Aristide Torrelli