Aristide Torrelli, fotografo fine art
Il mondo attraverso i miei obiettivi: luce, tecnica e visione

Le entusiasmanti novità di Fuji, Nikon e Canon



Fate click sul link. Verrete portati su Amazon. Tutti gli acquisti che fate su Amazon tramite il mio sito mi permetteranno di guadagnare qualcosa e continuare l'opera di divulgazione della fotografia in generale e quella digitale in particolare.



Nelle ultime settimane c’è stato molto rumore sulle nuove fotocamere annunciate da Canon, Nikon e Fuji. Tutte promettono di essere le vere innovazioni che cambiano la scena e tutte sono davvero sorprendenti. Ma nessuna di loro cambierà molto le nostre foto. Saranno più nitide e più grandi, di sicuro. Ma migliori? Lavorare con le nuove fotocamere sarà ancora più facile, saranno più veloci e più leggere. Ma le fotografie? Se creiamo composizioni casuali ora, faremo lo stesso con una nuova fotocamera. Se non riusciamo a lavorare con la Fotocamera Mark2, allora faremo lo stesso con la Fotocamera Mark3. Ma questo lo sapete già, lo so.
Voglio incoraggiarvi ad evitare la trappola del cambio dell’attrezzatura e spingervi invece ad andare in un’altra direzione che vi aiuterà davvero a fare progressi nella vostra arte.
Ecco tre idee.

Chiedetevi perché.
Questa è la migliore domanda al mondo. Certo, desiderate la nuova macchina fotografica. Chi non la vorrebbe? Ma perché? Di cosa ha veramente bisogno la vostra fotografia? Ho un completo mirrorless (Panasonic G1, GF1, G8) per quando viaggio perché ho bisogno di attrezzatura più leggera come secondo corpo; è un bisogno fisico legittimo. Perché portare due reflex da svariati chilogrammi quando posso avere la stessa qualità con una sola e un sistema più leggero? Inoltre i limiti sul peso del bagaglio imposti dalle compagnie aeree hanno fatto la loro parte. Alcune persone invece hanno davvero bisogno di full frame o di medio formato per le loro immagini. Prima di acquistare il nuovo modello, chiedetevi se ne avete davvero bisogno. La fotocamera è il collo di bottiglia o lo è qualcos'altro?

Cercate l'opportunità.
Mentre aspettavamo notizie della nuova Fuji X-T3 (o Canon EOS R o Nikon Z6/Z7), sono stato all’erta, ma non per quello che poteva essere la nuova fotocamera. Adoro la mia EOS 5D Mark II, fa ancora quello che mi serve. Quindi ero e sono eccitato perché significa che, con l’uscita della nuova Canon, posso (probabilmente) ottenere un altro corpo 5D Mark III o IV per meno (almeno lo spero!). Quelle fotocamere hanno tutto quello di cui ho bisogno e l'uscita di una nuova fotocamera è una buona opportunità per me di sostituire una fotocamera vecchia che però ancora serve al mio scopo. Per voi l'opportunità potrebbe essere in un viaggio invece di acquistare la nuova fotocamera. Potrebbe essere affittare uno studio o concedersi qualche giorno di pausa dal lavoro per passare un po’ di tempo a lavorare su un progetto personale. Soldi che possiamo spendere bene sono quelli per l'acquisto di opportunità che altrimenti non avremmo. Le nuove fotocamere a volte lo fanno, ma non sempre.

Considerate la possibilità che il modo migliore per migliorare potrebbe essere quello di aggiornare le vostre competenze.
Ho un modo per farvelo fare? Certo che si, sono un'insegnante. Ma dimenticate i miei libri o corsi per un momento. E’ sempre vero che il più grande miglioramento che vedrete nelle vostre fotografie deriva dal migliorare il fotografo che le fa: voi stessi.
L'attrezzatura invecchia.
Diventa obsoleta.
Perde il suo valore.
L'apprendimento no, aumenta di valore quando lo fate vostro. Mi piace che in tanti troviate valore nel mio insegnamento, ma io sono solo una delle tante voci e potete imparare da tutti. Da chiunque voi scegliate di imparare, è un investimento che pagherà molto di più rispetto alla nuova attrezzatura.
Ricordate anche che la nuova attrezzatura costa più di quello che vedete sul cartellino del prezzo. Può costare una fortuna in nuove batterie e accessori. Può significare cose nuove come le piastre di attacco rapido per il treppiede e i telecomandi che non sono più buoni per la nuova fotocamera. Ma il più grande di tutti è il prezzo che a volte paghiamo in una perdita di automatismi di utilizzo. Quando passiamo a nuovi equipaggiamenti, facciamo spesso qualche passo indietro in termini di comfort che avevamo, spendendo tempo invece a pensare a dove è stato spostato il pulsante ISO o a come cambiare le modalità di scatto multiplo, tutto mentre perdiamo i momenti e guardiamo la nostra creatività passare in secondo piano per un po'. Sto incolpando le nuove attrezzature? No, affatto. Ma il mio scopo è quello di portare prospettiva e un po’ di buonsenso in questa conversazione.
Il tempo di avere nuovi equipaggiamenti è quando l’equipaggiamento attuale non ce la fa più, quando l’attrezzatura è il collo di bottiglia e non noi stessi. Io sono contento che queste aziende continuino a innovare. Significa che quando supero i limiti della mia attrezzatura o alla fine questa cade a pezzi tra le mie mani, le nuove fotocamere saranno eccezionali per me come quelle che uso ora. Ma fino ad allora, metto le mie risorse in opportunità per praticare e migliorare la mia fotografia.


Oltre ai libri pubblicizzati su questa pagina e venduti da Amazon, potete andare nella mia sezione Pubblicazioni (il link è anche in alto nella pagina) e scegliere tra le mie opere.





Fate click sul link. Verrete portati su Amazon. Tutti gli acquisti che fate su Amazon tramite il mio sito mi permetteranno di guadagnare qualcosa e continuare l'opera di divulgazione della fotografia in generale e quella digitale in particolare.



Aiutatemi ad aiutarvi

Vi è piaciuto il tutorial? Lo avete trovato utile? Se il mio sito è per voi utile come un libro che avreste dovuto comprare o un workshop che avreste dovuto frequentare, pagando, allora permettetemi di continuare ad aiutare tutti. Se non lo avete ancora fatto, fatelo adesso. E' bello che ci siano persone come voi che mi permettono di continuare ad aggiungere conoscenza al sito. Grazie.


Politica per la privacy e i cookies del sito

©2006 - Aristide Torrelli